tempo

In quanto tempo l’ho scritto?

Ebbene sì, passeggeri. Quest’oggi vi propongo un brevissimo articolo dedicato a “Le curiosità dei desideri”. Per chi non sapesse di cosa si tratti, mi riferisco al mio primo romanzo, al momento in campagna crowdfunding con la casa editrice bookabook, disposta a pubblicarlo al raggiungimento delle 200 copie vendute. Per maggiori info date un’occhiata qui o ai precedenti articoli che vi lascio in fondo a quello presente.

Quale curiosità vi svelo oggi?

Non è necessario essere dei medium per sapere che questa domenica risponderò a una domanda piuttosto gettonata tra le persone che vengono a sapere dell’esistenza de Il costo dei desideri, ovvero:

Ma in quanto tempo l’hai scritto?

Vi è quest’idea collettiva che per scrivere un libro siano necessari decenni e decenni. Per carità, non è un processo breve, già vi ho detto quanto dilatati siano i tempi del mondo editoriale, però non è necessario impiegare una vita intera per terminare un manoscritto (o si?). Bisognerebbe chiederlo a uno scrittore, categoria di cui io non faccio ancora parte purtroppo.
Torniamo alla domanda iniziale e diamole una risposta. Per terminare Il costo dei desideri c’è voluto circa un anno, se non qualcosina di più.
Un anno durante il quale ammetto di avervi lavorato seriamente solo nei mesi finali. Ho iniziato a scrivere, mi sono fermata, ho ripreso, mi sono bloccata nuovamente, ho ricominciato, modificato, corretto fino ad arrivare al manoscritto che oggi considero finito…almeno fino a quando non apro il file word decidendo di apportare ancora qualche lieve modifica. Insomma, non si termina mai di scrivere un libro, fin quando non lo si pubblica definitivamente.

A tal proposito… Il costo dei desideri verrà mai pubblicato?

Non parlo da tempo della campagna crowfunding con bookabook. Questo perché sfortunatamente quest’ultima non sta procedendo come avrei sperato. Vi è da dire che sono sempre stata preparata a quest’eventualità, sono sempre stata realistica al riguardo, sapevo che al 99% non sarei riuscita a fare in modo che 200 copie venissero pre ordinate, ma è stato comunque interessante tentare. Il tempo non si è comunque ancora esaurito, potete ordinare la vostra copia ancora per i prossimi 60 giorni.

Di nuovo, mi sono persa in chiacchiere senza rispondere alla domanda del presente paragrafo: sì, Il costo dei desideri verrà pubblicato, in un modo o nell’altro. Dopo il tempo speso a lavorarci, non me la sento di tenerlo solo per me, sia esso un capolavoro o un obbrobrio per chi lo leggerà.

 

A presto con il prossimo articolo, passeggeri.

 

Leggete anche

Lascia un commento

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: